I padovani tra i mille di Garibaldi

Postato il Aggiornato il

1000-garibaldi

Non c’era solo Ippolito Nievo, senz’altro il più noto, tra i Mille di Giuseppe Garibaldi. A fianco all’eroe dei due mondi erano infatti 21 i padovani protagonisti dello sbarco a Marsala dell’11 maggio 1860 che diede l’avvio all’invasione del Regno delle Due Sicilie. Una lapide in piazza delle Erbe sulla facciata del palazzo del Municipio li ricorda. Sono partiti con gli altri da Quarto (Genova) la sera del 5 maggio 1860 a bordo dei vapori Piemonte e Lombardo. Altri hanno raggiunto Garibaldi in un secondo tempo e tra questi Antonia Masanello di Cervarese Santa Croce assieme al marito Marinello. Si traveste da maschio e riesce ad arruolarsi. Muore di tisi nel 1862 a soli 29 anni.

Questo l’elenco: Abram Isach Alpron (nato a Padova nel 1834, negoziante), Alessandro Beffagna (Padova, 1835, negoziante), Lorenzo Boaretto (Bovolenta, 1835, negoziante), Giovanni Bordin (Padova, 1828, ufficiale a riposo), Carrari (Zambeccari) Angelo (Padova,1834) Antonio Borso (Padova, 1818, cameriere), Giobatta Colpi (Padova, 1838, studente di medicina), Vincenzo Dalla Santa (Padova, 1827, agente privato, morto combattendo a Bezzecca nel 1866), Angelo Donati (Padova, 1843, industriante), Baldassare Faccioli (Montagnana, 1841, studente), Daniele Gazzo (Padova, 1821, morto nel tragitto da Messina a Napoli l’1 ottobre 1860), Angelo Milani (Anguillara, 1834, tenente di fanteria), Giovanni Milani (Padova, 1841, falegname), Ippolito Nievo (Padova, 1830, morto nel marzo 1861 per il naufragio del piroscafo Ercole), Marco Paccanaro (Este, 1842, morto all’ospedale di Livorno in seguito alle ferite riportate il 14 ottobre 1864), Gian Domenico Pigazzi (Padova, 1836, mediatore), Giovanni Rossetti (Trebaseleghe, 1836, avvocato a Cittadella), Luigi Scolari (Este, 1837, impiegato all’Intendenza di Finanza), Giobatta Tonato (Urbana, 1828, girovago), Rainerio Torresini (Padova, 1838, diurnista all’Intendenza di Finanza), Napoleone Zanetti (Padova, 1837, industriante).

 

A questi valorosi nati a Padova e provincia il Comune di Padova il 3 novembre 1910, nel cinquantesimo anniversario della spedizione, pone una lapide in piazza delle Erbe sulla facciata del palazzo del Municipio, accanto ad altre. Si legge “Padovani che nell’anno MDCCCLX presero parte alla spedizione dei Mille, duce Giuseppe Garibaldi”.

Un pensiero riguardo “I padovani tra i mille di Garibaldi

    mario di natale ha detto:
    1 dicembre 2013 alle 01:21

    caro paolo,solo la tua dedizione ed il tuo attaccamento al proprio lavoro potevano far
    nascere un’opera così bella ed importante
    BRAVO PAOLO
    TI ASPETTO X UN BEL BRINDISI
    anche se il vino non è il tuo forte…………………
    ti abbraccio
    mario di natale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...