Luoghi padovani

250 anni di Specola

Postato il

Martedì 21 marzo 2017 avrà ufficialmente inizio la Rassegna celebrativa dei 250 anni dell’Osservatorio Astronomico di Padova. Il 21 marzo del 1767, vennero consegnate le chiavi della Torre Maggiore del Castello Carrarese di Padova, per i padovani semplicemente “la specola”, all’architetto Domenico Cerato. Cerato era stato incaricato dall’Università di Padova di eseguire la trasformazione dell’antica fortezza in Osservatorio Astronomico sotto la supervisione di Giuseppe Toaldo, allora professore di astronomia, geografia e meteore. Leggi il seguito di questo post »

Lungo le vie del Ghetto

Postato il Aggiornato il

ghetto-pd

Il Ghetto è senza dubbio uno dei quartieri più suggestivi del centro storico, frequentato da padovani, turisti e studenti per i suoi negozi, i locali e l’atmosfera suggestiva. Il progettatore turistico Gianfranco Maritan disegna un itinerario per scoprirne i segreti.

Per Ghetto si intende l’area limitata a nord da Piazza delle Erbe e via Daniele Manin, a ovest da piazza del Duomo e via San Gregorio Barbarigo, a sud da via Marsala, a est da via Roma. Leggi il seguito di questo post »

Universa Universis…

Postato il Aggiornato il

teatro_anatomico

Sarà la Sala dei Giganti del Liviano, prestigioso spazio messo a disposizione dall’Università di Padova, ad ospitare sabato 30 novembre la presentazione di “Piacere, Padova & Complimenti, Padova”. Grazie alla collaborazione del Magnifico Rettore, Giuseppe Zaccaria, il lavoro di Paolò Donà potrà essere presentato in una location davvero prestigiosa. Il Rettore ha fornito la sua preziosa ed insostituibile consulenza anche nella realizzazione del capitolo dedicato all’Ateneo patavino. Leggi il seguito di questo post »

Un anello attorno ai Colli Euganei

Postato il Aggiornato il

anello-colli-euganei

Sergio Aldighieri, cicloamatore a lungo presidente del gruppo Atala, racconta per “Piacere, Padova & Complimenti, Padova” l’anello ciclabile dei Colli Euganei.

Il Parco Regionale dei Colli Euganei, in qualsiasi stagione dell’anno, offre a chi ama muoversi in bici o a piedi, itinerari di incomparabile bellezza all’interno dell’area che comprende i paesi di Abano Terme, Arquà Petrarca, Baone, Battaglia Terme, Cervarese Santa Croce, Cinto Euganeo, Este, Galzignano Terme, Lozzo Atestino, Monselice, Montegrotto Terme, Rovolon, Teolo, Torreglia e Vo’. Leggi il seguito di questo post »

Il piccolo porto di Padova

Postato il Aggiornato il

foto-portello-porta

Gianfranco Maritan racconta il Portello – nella foto

Lungo 200 metri, largo 30, “era sino al principio dell’Ottocento il sito più animato di Padova, perché per esso passavano quanti da questa città, o per acqua o per terra, andavano a Venezia. E abitato per la massima parte da famiglie povere di popolani, fra i quali molti beccai, già celebri per le tremende risse che sostenevano con gli studenti. Dalle finestre sporgono di frequente lunghi stangoni che sostengono biancheria ed altre cose poste ad asciugare”. (Brentari, 1891). Un colore e un folklore rimasti nondimeno tali fino all’ultima guerra. Leggi il seguito di questo post »